Crea sito

Pensiero

Molte volte mi sorprendo di me stessa….del mio essere cristallo e roccia.
Del mio stupirmi ancora come una bambina davanti al volo di una farfalla, guardando la luna che sorge o il cielo punteggiato di magnifiche e brillanti stelle. Del sentirmi ancora Alice che segue il bianconiglio, della meraviglia che mi assale quando vedo un bimbo che gioca con una barchetta di carta o due ragazzi che si guardano negli occhi. Del credere nell’amore, quello che ti fa tremare le gambe e battere il cuore cosi forte che hai paura che si senta dal di fuori, quello che fa fremere il corpo di desiderio, quello che per vivere ha bisogno solo di verità e purezza, nulla più!! Del sentirmi felice solo respirando il profumo degli aranci in fiore o correndo in un prato di papaveri. Mi sorprendo a scoprimi roccia davanti alle grosse decisioni, davanti alle brutture della vita, alle cattiverie e all’invidia, alla malattia, alle perdite anche se solo fossero state di “un’idea” o di un intenso “desiderio”, ma pur sempre perdite dolorose. Sono roccia quando penso ai numerosi chiodi arrugginiti nel mio animo, ma che non toglierò mai… e allo stesso tempo sono cristallo fragile, debole, che s’incrina quando gli sguardi, le carezze, le parole non hanno la dolcezza e l’amore che desidererei…
…e già….sono roccia e cristallo……
© Maria Fornaro

IO SONO RESPIRO PURO

autrice
Io sono respiro puro,
sono sapore di salsedine,
sono profumo di mirto.
Io sono passeggiate sulla spiaggia
sono sabbia che scivola tra le dita,
sono spuma d’onda.
Io sono allegria,
sono leggerezza e felicità,
sono coriandoli di ricordi.
Io sono lacrime sincere
sono risate e dolci carezze,
sono baci d’amore.
Io sono musica,
sono rugiada sul tuo cuore
sono pioggia e sole.
Io sono una pagina di un libro
ancora da leggere,
sono una tela bianca
ancora da dipingere.
Io sono.
© Maria Fornaro
da ” Io sono respiro puro” Ed. Youcanprint.

Sarò sempre con te

mare agitato

Sarò sempre con te,

sarò nella pioggia che ti bagnerà,
nei colori dell’arcobaleno,
sarò nella rugiada la mattina,
nella neve che scenderà leggera.

Sarò nel calore del sole che ti scalderà,
nel bellezza di un fiore,
sarò nel profumo intenso delle zagare,
nella perfezione di una ragnatela,
nel volo di una rondine,
nelle onde impetuose del mare.

Sarò nella voce del vento che accarezzerà il tuo volto,
sarò nella luce delle stelle
quando guarderai il cielo,
nella malinconia della luna,
sarò nella voce del silenzio la notte.

Sarò sempre dove tu vorrai trovarmi.

© Maria Fornaro
da ” Io sono respiro puro” Ed. Youcanprint.

Le ali

Le ali

Le ali dei miei pensieri oggi si spiegano leggere

ho stirato le loro pieghe
e sono pronta a spiccare il volo.

Ma se i miei pensieri sono liberi
il cuore è imbrigliato,
non riesco a volare…..

Allora cammino a piedi scalzi
ma le orme che lascio sulla sabbia sono
leggere troppo leggere e
un colpo di vento le spazza via.

Ed io perdo la direzione.

© Maria Fornaro donna che cammina sulla spiaggiada ” Io sono respiro puro” Ed. Youcanprint.

La mia vita

scale 1

La mia vita…
Gradini mancanti,
sconnessi,
chiodi divelti,
schegge.
Ma sono salita.
Nel mio cammino
ho trovato
porte chiuse,
porte che a fatica ho aperto,
porte che falsamente si sono aperte.
Ho trovato buio,
nel quale mi sono persa,
ho trovato luce e colori,
di cui mi sono vestita.
Ho trovato dolori,
acuti e profondi
che faranno sempre parte di me.
Ho trovato risate e dolcezze,
che mi hanno cullato.
Continuerò a salire…
Se sarà necessario
aprirò porte
ed attraverserò ponti.
Se sarà necessario
salterò burroni o voragini.
© Maria Fornaro

 

A volte

fetta biscottata
A volte
A volte mi chiedo se
in un’altra vita…
se dovrò aspettare il
tramonto della mia anima.
Si, forse in un’altra vita
io potrò…….
riempire il mio cuore
di te.
Svegliarmi al tuo fianco.
Dividere con te
la mia fetta biscottata.
Sentire le tue risate nel caffè.
Respirare il tuo amore
in ogni gesto quotidiano.
Vedere il tramonto nei tuoi occhi.
L’alba nel tuo sorriso.
A volte mi chiedo se.
.© Maria Fornaro

Tutti abbiamo bisogno di comprensione, di amicizia, di carezze, di un abbraccio, di dolcezza, di dividere una tazza di cioccolata calda con chi amiamo di più. Ognuno di noi ha bisogno del calore di una parola, di un pensiero, di un idea, dell’ idea di essere importante per qualcuno, tanto quanto si ha bisogno dell’aria per respirare e vivere. Ognuno di noi ha bisogno di ballare sulle note della vita ed essere felice, ma il bisogno molte volte non serve a colmare le incomprensioni , le delusioni, il vuoto lasciato dai rimpianti, dalle decisioni sbagliate, dalle persone che abbiamo mandato via o che sono andate via da noi. Ci troviamo imprigionati in vite che non vorremmo, come mosche nella tela del ragno, Vite che ci vanno strette o che sono vuote e ci ostiniamo a riempire di mille cose…..ma si può essere felici anche con poco, anche guardando una stella e pensare che qualcun’altro la sta guardando nello stesso istante .
tazza di cioccolata© Maria Fornaro

"Scrivere è come baciare, solo senza labbra, ma con la mente" di Daniel Glattauer